Area Riservata

Password dimenticata?

Istruzione e formazione professionale - IeFP

I corsi di formazione professionale, di durata triennale e destinati a studenti in diritto-dovere di istruzione e formazione (DDIF), hanno come obiettivo la formazione di figure professionali che abbiano specifiche competenze direttamente spendibili nel mondo del lavoro.

Regione Lombardia


Durata: 3 anni
Attestato di qualifica professionale per: Operatore della ristorazione - Preparazione Pasti

 

PREMESSA
L’istituzione dei corsi di istruzione e formazione professionale nasce dalla necessità di ampliare le possibilità di apprendimento, consentire a tutti l’accesso a una “piena” educazione e per perseguire il “successo formativo” avvalendosi di una metodologia fondata sulla valorizzazione della cultura del lavoro, concepito come occasione per l’educazione integrale della persona umana.
Il Quadro Regionale degli Standard Professionali di Regione Lombardia definisce e classifica, declinandoli in competenze, l’insieme dei profili professionali presenti nella realtà lavorativa lombarda, raggruppandoli in 30 macroaree: seguendo questi criteri il Centro Studi Casnati ha avviato le richiesta di riconoscimento dei corsi di cui si dà introduzione in queste pagine. Invitiamo gli interessati a contattare la segreteria per ulteriori chiarimenti e aggiornamenti, oppure compilare il form di richiesta informazioni.

 

I PERCORSI di ISTRUZIONE e FORMAZIONE PROFESSIONALE della REGIONE LOMBARDIA ANNO SCOLASTICO 2010-11: LE PRINCIPALI NOVITA’ (clicca qui)

 

CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE: UN'OPPORTUNITÀ AL TERMINE DELLA TERZA MEDIA
Il sistema della formazione professionale in provincia di Como promuove e realizza numerose iniziative. La capacità di governare e coordinare le opportunità offerte dal sistema ha permesso di dare risposte qualitativamente e quantitativamente importanti ai giovani, ai lavoratori, alle aziende, alle persone svantaggiate che hanno individuato nella crescita di competenze e capacità professionali lo strumento per inserirsi nel mondo del lavoro o per migliorare la loro competitività sul mercato.
La promozione generalizzata dell’offerta di formazione nel territorio è stata possibile in primo luogo per la presenza dei Centri di Formazione professionale accreditati dalla Regione per tutte le tipologie di attività: si tratta di una rete che interviene in settori differenti e che è coordinata dall’Assessorato. I corsi di formazione promossi dalla regione Lombardia pongono al centro del proprio operato la persona, accompagnandola in una crescita continua nell’arco di tutta la vita: una crescita culturale e professionale che ha come principale obiettivo il successo occupazionale.
I corsi triennali di qualifica, in Lombardia, sono da diversi anni un’opportunità per i giovani che terminano la terza media: oltre a garantire l’assolvimento degli obblighi di legge e accompagnare un momento importante della crescita degli adolescenti, rappresentano un primo ponte diretto con il mondo del lavoro. Offrono, infatti, la possibilità di arrivare a una qualifica professionale e quindi imparare un mestiere. La Provincia di Como, attraverso contatti costanti con le aziende e le loro associazioni, fa in modo di conciliare la programmazione delle attività formative con le esigenze occupazionali del territorio, come per esempio la programmazione di corsi formativi di cucina che rispondono alle necessità manifestate dal settore della ristorazione.  Completare in un ristorante un corso di studi alberghieri rappresenta un'opportunità davvero vantaggiosa sia per mettere alla prova tutte le nozioni teoriche acquisite in classe sia per cominciare ad acquisire quel bagaglio di esperienza sul campo che sarà indispensabile per ogni studente una volta che, terminato il percorso scolastico, si metterà alla ricerca d'impiego.


I risultati sono evidenti. I ragazzi qualificati trovano lavoro senza difficoltà, con esiti sulle ricadute occupazionali che superano l’ottanta per cento di inserimenti lavorativi entro sei mesi dagli esami finali di qualifica.
I corsi vengono finanziati ogni anno dalla Regione e si articolano in diversi settori. Durano tre anni, al termine dei quali si ottiene la qualifica professionale e la possibilità di accedere al quarto anno di specializzazione. La nuova legge regionale prevede inoltre la possibilità di frequentare un quinto anno integrativo finalizzato all’accesso all’università e realizzato sperimentalmente in accordo con le università stesse.
Il percorso di formazione professionale permette di raggiungere l’acquisizione di conoscenze e competenze attraverso l’attività formativa d’aula e di laboratorio, nonché le esperienze di tirocinio aziendale. A partire dal secondo anno, l’attività di tirocinio dà agli allievi la possibilità di affinare ed arricchire le proprie capacità, applicando concretamente le competenze acquisite a scuola attraverso l’esperienza lavorativa quotidiana e diretta nelle aziende. I positivi rapporti consolidati con il tessuto produttivo consentono di coniugare le aspettative delle aziende con le aspirazioni professionali dei giovani studenti e tali esperienze molto spesso si traducono in vere e proprie opportunità occupazionali.
I corsi sperimentali triennali della formazione professionale, grazie ad un accordo tra Ministero dell’Istruzione e Regione Lombardia, assolvono gli obblighi di legge, sono gratuiti e rivolti a tutti i ragazzi che concludono il ciclo delle medie e che devono iscriversi a una scuola superiore. Gli iscritti saranno titolari di una dote, che corrisponde a un finanziamento regionale per la partecipazione ai corsi triennali. Le doti saranno assegnate in base all’ordine di arrivo delle domande di iscrizione. In particolare, il meccanismo prevede che l’accesso ai corsi, diffusi sul nostro territorio, sia offerto a un numero di ragazzi definito dal finanziamento della Regione.

 


STRUTTURA DEI PERCORSI TRIENNALI

I percorsi prevedono tre anni formativi. Nella costruzione del percorso si procede a:

 • sviluppare un percorso graduale, centrato su tappe progressive di avvicinamento alla realtà del settore, ognuna delle quali preveda compiti reali;
• impostare il percorso pluriennale attraverso una declinazione che, a partire dal secondo anno, individui lo stage come esperienza formativa integrata con il resto del percorso, per quanto riguarda sia l’area professionale sia l’area culturale, valorizzando la portata educativa dell’esperienza di stage in azienda.


Ne consegue che:
• il primo anno si caratterizza per l’orientamento attivo entro il settore di riferimento. Durante il primo anno formativo è prevista pertanto una congrua attività di accoglienza, orientamento e formazione di base, con possibilità di scelta/modifica del settore/figura professionale di prosecuzione;
• il secondo anno mira al rafforzamento del patrimonio di conoscenze, abilità, competenze e capacità personali già finalizzate alla figura finale e prevede uno stage di supporto all’apprendimento;
• il terzo anno mira al completamento formativo e all’autonomia della persona, in riferimento al ruolo professionale in senso sia lavorativo sia pedagogico, in una visione integrale e unitaria del processo formativo.

 

ACCREDITAMENTO REGIONALE
L’accreditamento regionale è un procedimento con il quale la Regione Lombardia attesta formalmente la competenza e la capacità, dei soggetti che ne facciano richiesta, di entrare a far parte dell’elenco regionale dei fornitori di servizi formativi/orientativi finanziati con risorse pubbliche, compresi i soggetti che rilasciano, al termine delle attività formative, un attestato “riconosciuto” dalla Regione.
Tra queste attività è compresa la formazione professionale nelle diverse macrotipologie, tra cui i percorsi triennali di qualifica destinati a studenti in diritto-dovere di istruzione e formazione (DDIF), a cui questi corsi appartengono.

DOTE SCUOLA PER CENTRI FORMAZIONE ACCREDITATI
Per le famiglie degli studenti che hanno scelto un corso di Istruzione e Formazione Professionale presso un centro di formazione accreditato, la Dote Scuola permette di coprire totalmente i costi di frequenza offrendo alle famiglie un ulteriore aiuto per l’acquisto di materiale educativo e scolastico

Operatore della RISTORAZIONE
È un percorso formativo che mira alla formazione di figure professionali che uniscano ad una buona cultura di base specifiche competenze professionali. L’articolazione del corso prevede:
• PREPARAZIONE PASTI, forma una figura professionale che dispone di una preparazione professionale flessibile e polivalente. E’ in grado di eseguire, nell’ambito della brigata, le mansioni a lui affidate dallo chef.

 

OPERATORE della RISTORAZIONE - PREPARAZIONE PASTI

Materia

I

II

III

Area: BASE

Italiano

93

85

85

Inglese

90

56

56

Francese

-

27

27

Storia e Geografia

45

25

25

Diritto

-

25

25

Matematica

92

86

86

Scienze naturali

32

27

27

Informatica

30

27

27

Laboratorio espressivo-motorio

33

27

27

IRC - Religione

20

20

20

Area: PROFESSIONALE

Stage

0

300

300

Igiene

30

25

25

Scienze dell'alimentazione

80

55

55

Laboratorio (pratica e teoria)

400

150

150

Orientamento alla professione

20

40

40

Sicurezza

25

15

15

Totale complessivo

990

990

990




ORIENTAMENTO 2017-2018

Scopri tutte le nostre attività di orientamento