Area Riservata

Password dimenticata?

LA FELPA DIVENTA SARTORIALE

News · 08/11/21

Un servizio su Tess e una sfilata all'Hilton per presentare la capsule collection firmata Liceo Artistico



 
 
Il progetto parte a fine agosto quando,  la redazione di Tess, ci propone questa nuova sfida. Le lezioni al Casnati sarebbero iniziati a breve ma, per anticipare i tempi, con le studentesse della classe quinta di Fashion Design, abbiamo organizzato dei briefing iniziando ad immaginare e progettare la capsule  pubblicata poi sulle pagine patinate di Tess, sfruttando la piattaforma di formazione a distanza CasnatiFAD.
 
New formal e Upcycling le parole chiave da cui si è staccata una seconda capsule protagonista dell’evento realizzato da La Provincia lo scorso 21 ottobre presso lHilton Hotel di Como e che ha visto la vittoria di Giorgia Moiana e Alessia Vanotti, decretata dagli esperti di settore che erano presenti in sala e che hanno premiato il miglior outfit della collezione.
 
Sono state settimane piene quelle che hanno anticipato la serata di lancio del nuovo numero di Tess. Gli incontri con la giornalista Serena Brivio per decidere gli outfit da presentare; la scelte delle modelle, studentesse dei nostri istituti; le prove e il fitting generale.
 
Un successo che ha conquistato tutti gli esperti e gli industriali invitati e con cui, il corso Fashion, collabora per i progetti importanti.
Un’esperienza questa, che ha permesso alle nostre studentesse di vivere tutte le fasi utili ad organizzare una sfilata di moda, vivendo anche il dietro le quinte.
Per completare questa visione di insieme sono state coinvolte le materie Discipline progettuali, Laboratorio Fashion, Modellistica e Sartoria ed Elaborazione digitale; i prof.ri Reposo Roberto, Sampietro Monica, Castelletti Laura, Di Scianni Laura.
 
Alessia Vanotti: 
“Neanche mille parole basterebbero per esprimere l’emozione di questo traguardo, sono felicissima e soprattutto grata di coloro che mi hanno dato la possibilità di farne parte.  
È stato un vero onore e un’esperienza indimenticabile la possibilità di realizzare un capo da uno scampolo ad un outfit finito. Vederlo sfilare è stato un vero sogno ad occhi aperti!! 
Non avrei mai pensato di poter realizzare tutto ciò in così poco, sono veramente entusiasta di questa opportunità e spero ovviamente di poter proseguire così in questo mio percorso nel campo della moda, che sin da piccola mi appassiona. 
Colgo per ringraziare nuovamente tutti quelli che hanno reso possibile questo progetto, le professoresse dell’indirizzo fashion, e la mia partner di lavoro Giorgia Moiana”.
 
Giorgia Moiana:
“Il progetto propostoci dalla rivista Tess,cioè quello di realizzare una capsule collection basata sull’ upcycling  riutilizzando tessuti delle aziende comasche e mixandoli con capi preesistenti, ha rappresentato per noi studentesse una grande sfida ed una grande opportunità.
Inoltre ci ha dato la possibilità di riflettere su quanto la moda degli ultimi anni fosse dirottata verso il fast-fashion a scapito della qualità dei tessuti e della sartorialità.
La sfida è stata proprio questa: conciliare l’evoluzione del settore moda rispettando le esigenze del nostro pianeta a favore della sostenibilità.
Il progetto ci ha  permesso di mettere in atto le nostre capacità di creazione e progettazione, di lavorare dedicando molta attenzione ai tagli sartoriali eseguiti tutti rigorosamente a mano.
La possibilità di lavorare in team con Alessia, è stata molto stimolante: abbiamo unito le nostre abilità, la nostra voglia di creare, mixando, rompendo alcuni schemi e osando.
La vittoria è stata una grande emozione, essere premiate da prestigiose aziende tessili ha rappresentato per noi un grande onore;  credo che tutto il gruppo classe abbia lavorato molto bene e tutti i capi meritavano la vittoria.
E’ doveroso ringraziare il Centro Studi Casnati per le enormi possibilità che ci offre nel confrontarci con il mondo aziendale; in particolar modo ringrazio le docenti Laura Di Scianni e Laura Castelletti per il grande supporto datoci durante la realizzazione dei capi. 
Infine ringrazio la rivista Tess e la dott.ssa Serena Brivio per l’attenzione e lo spazio che da sempre dedicano alle nuove generazioni di giovani designer”. 
 
prof.ssa Laura Castelletti:
"E' da diverse stagioni che La Provincia, aggiungerei con grande onore e soddisfazione, ci contatta per poter progettare e realizzare outfits per articoli  di Tess, rivista di moda del territorio.
I tempi sono fondamentali, i messaggi e le calls si susseguono una dietro l'altra per poter captare quale sia la loro richiesta.
Tutto è pronto per partire, i nostri ragazzi, durante le ore di modellistica e sartoria possono iniziare a plasmare gli outfit, toccando con mano tessuti dei più grandi produttori del distretto di Como, materiali unici che ogni volta si differenziano in base all'Imprinting fornito dallo staff della rivista.
I ritmi diventano frenetici, non si tratta più di classiche lezioni di cucito e di modello, ma gli studenti devono imparare in questo caso a vedersela con fattori esterni:
le richieste del cliente
le tempistiche ristrette
i materiali forniti in quantità ben stabilite.
Sono punti davvero fondamentali, che permettono ai nostri giovani di uscire dalla loro comfort zone, e di confrontarsi con un ambiente nuovo, l'ambiente lavorativo, in poche parole il loro futuro! 
Da docente so che ognuno di loro ha tempi diversi per comprendere e che ognuno ha i propri punti di forza e di debolezza, queste caratteristiche le sfrutto per creare piccoli gruppi eterogenei che quasi sempre risultano vincenti.
Vincenti perchè fra loro si aiutano, spinti tutti insieme a mantenere il piede sull'acceleratore per rispettare al meglio i fattori esterni sopra descritti.
Le alunne in poco più di  24 ore di lezione di modellistica e sartoria, con carta velina, squadrette e macchine da cucire, hanno realizzato i cartamodelli e i capi per la sfilata. Hanno anche acquisito la capacità di vestire un corpo, comprendendo come rilevare le misure sulle proprie compagne che hanno sfilato.
E poi c'è il risultato finale, quando li guardi osservare il  lavoro, capi che hanno tagliato e cucito con le loro mani, pezzi unici che accuratamente stirano e ripongono sulla rella, pronti per il servizio fotografico.
Questa volta, l'impegno è stato ancor più gravoso, c'era una intera capsule di dieci capi da preparare per la sfilata.
Un evento per loro indimenticabile e che ha riempito di orgoglio noi docenti".
 

Leggi l'articolo di Tess qui

Leggi l'articolo de La Provincia di Como qui

 

 

 


 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Centro Studi Casnati (@centro_studi_casnati)





ORIENTAMENTO 2021-2022

Scopri tutte le nostre attività di orientamento

Centro Studi Casnati

Cambridge International School
Centro Studi Casnati

Cambridge International School

Il Centro Studi Casnati raggiunge un prestigioso traguardo internazionale e diventa una Cambridge International School. La storica Università di Cambridge ha selezionato il nostro istituto che diventa una delle 50 scuole riconosciute in Italia. Gli studenti del Casnati si immergeranno in un percorso didattico che consentirà una crescita personale e formativa di respiro internazionale, con un curriculum che diventerà ancora più autorevole e prestigioso.

Scopri di più