Area Riservata

Password dimenticata?

SPORT E STUDIO

News · 03/01/20

Dal Liceo Linguistico alla Nazionale Italiana Pallacanestro



La Nazionale Italiana Pallacanestro Under 16 Femminile si aggiudica una bella vittoria al Torneo Internazionale di Porec (Croazia).  Tra le Azzurre di coach Lucchesi anche la nostra studentessa del Liceo Linguistico Tentori Roberta (2004, 182, C, As Dil Basket Costa x l'Unicef Costa Masnaga), la terza seduta da sinistra.

 

Abbiamo chiesto a Roberta di raccontarci la sua esperienza:

“La passione per il basket è nata un po' per caso; provai alcuni sport ma quello che mi fece dire, dopo la prima ora di allenamento, "wow" fu proprio il basket.

La vera passione però inizia quando vedi in te delle possibilità, inizi a crederci, ti appassioni sempre di più in quello che stai facendo e inizi ad avere consapevolezza di quello che eri, sei e chi potrai diventare. 

Al momento mi alleno quattro volte a settimana, per un totale di circa 8 ore. A queste si aggiungono le 3 partite settimanali.

 

Devo dire che conciliare sport e scuola non è semplice se si fa uno sport agonistico: devi essere pronto a fare molti sacrifici.

Penso che per un atleta agonista le parole chiave siano: organizzazione, sacrificio, metodo di studio efficace e veloce.

Ho scelto il Liceo Linguistico in quanto trovo che le lingue ti aiutino a creare un futuro con una visione più ampia sia nel campo lavorativo che personale. 

Sono utili in tutti i campi, aiutano ad aprire la mente, conoscere e comprendere meglio culture differenti dalla propria. 

Nello sport le lingue hanno un ruolo importante, soprattutto quando si inizia a far parte di manifestazioni come Europei, Mondiali, Olimpiadi, dove ti confronti ogni giorno con persone provenienti da paesi differenti .

 

Nel futuro sogno di partecipare all'Europeo nella categoria U16 e di migliorarmi sempre di più puntando sempre in alto. 

Nel campo lavorativo vorrei lavorare sempre nel mondo dello sport, in un paese estero dove potrei  confrontarmi con metodi di pensiero differenti dai nostri.

 

Un consiglio che potrei dare è quello di non farsi prendere da paure del tipo: "se faccio sport a livello agonistico, non riuscirò mai a fare un liceo". 

oppure "ma riuscirò a portare avanti sia sport, che la scuola?'". 

La risposta è sì, ci vuole solo un po' di determinazione, consapevolezza ed essere pronto ad impegnarsi in tutti i due campi in modo da ottenere risultati. 

L'importante è reagire ed andare avanti anche nei momenti di difficoltà”.

 

Roberta Tentori, studentessa della classe seconda Liceo linguistico Quinquennale 

 

 

 

“Roberta ottimizza il tempo che ha a disposizione per studiare; grazie allo sport è cresciuta personalmente e riesce a gestire successi ed insuccessi con un atteggiamento positivo.

Lo sport l'ha aiutata molto nella sua carriera scolastica perché è abituata a porsi degli obiettivi e, seppur con fatica, raggiungerli.”

 

prof.ssa Sabrina Zaffaroni, docente di Scienze Motorie





ORIENTAMENTO 2019-2020

Scopri tutte le nostre attività di orientamento