Area Riservata

Password dimenticata?

News · LE TRADUZIONI DEL LICEO LINGUISTICO, SPECIALE SALONE DEL MOBILE

LE TRADUZIONI DEL LICEO LINGUISTICO, SPECIALE SALONE DEL MOBILE

Davvero instancabili i giovani traduttori del Liceo Linguistico F. Casnati: dopo il lavoro legato alla traduzione di Tess, il magazine de La Provincia dedicato al mondo del fashion, arriva in edicola il supplemento del quotidiano cittadino dedicato al Salone del Mobile che si tiene presso la Fiera di Rho fino al 9 aprile.

 

Anche in questo caso, grazie alla ormai collaudata collaborazione che da anni vede ne La Provincia un prestigioso partner del Centro Studi Casnati, gli studenti del nostro Liceo Linguistico hanno offerto il loro contributo traducendo in inglese il dossier dedicato alle aziende.

 

Si è trattato dell’ennesima sfida, stimolante e come sempre ricca di soddisfazioni, che in questa occasione ha portato alla ribalta le esperienze di Marco Ronchetti e Sofia Gilardoni, studenti della classe 3A intervistati dal quotidiano in merito alla loro attività di traduzione di un prodotto editoriale –al cui interno è anche pubblicato un articolo della prof.ssa Sampietro, docente del Liceo Artistico ed esperta di tendenze e fashion – che si configura come una vera e propria bussola per chi fosse interessato a visitare la manifestazione di Rho.

 

Il lavoro di traduzione – sostiene Sofia dalle colonne de “La Provincia” – ha bisogno di dinamismo, di velocità e di mentalità elastica.”. Mai pensare nella propria lingua e fare largo uso dei dizionari, in particolare quelli online, è il suggerimento della nostra studentessa. “Molte volte si può essere aiutati attraverso una ricerca delle immagini dei prodotti che si stanno traducendo - le fa eco Marco suggerendo un ulteriore strumento di supporto alla traduzione – in modo che nella mente si riesca ad avere un’idea di ciò che si vuole trasmettere”.

 

Ampio spazio all’interno dell’articolo (clicca qui) è dedicato anche alla prof.ssa Bullock, referente del Liceo Linguistico e coordinatrice di progetto, ed alla sua soddisfazione nel poter registrare i progressi degli studenti che si avvicendano nello sviluppo di tali traduzioni.

 

Ancora complimenti ai nostri traduttori in erba!