Area Riservata

Password dimenticata?

CONCORSO LOGO | PRIMO PREMIO AL CASNATI

News · 24/05/19

La Caritas della Diocesi di Como è stata scelta da Caritas Italiana come beneficiaria di uno dei progetti finanziati a livello nazionale grazie alle risorse del Fondo Cei 8 per mille.

Nel concreto si tratta di 198 mila euro per la realizzazione del progetto “Como città di Confine” che punta al potenziamento dei servizi cittadini legati alla grave marginalità. 

 

Nel mese di gennaio è stato inviato a tutte le scuole della provincia il bando di concorso per la creazione del logo e dell'immagine coordinata legata al progetto finanziato.

Il nostro corso Multimediale del Liceo Artistico ha accolto i referenti del progetto nel mese di febbraio, data d'avvio del contest.

 

Hanno aderito le classi quarta e quinta, coordinate dal prof. Reposo Roberto, docente di Graphic Design.

 

"Davvero una bella partecipazione degli studenti delle scuole superiori della provincia di Como al bando – promosso dalla Fondazione Caritas Solidarietà e Servizio onlus di concerto con la Caritas della diocesi di Como – per la realizzazione del logo del progetto pluriennale “Como città di Confine” e dei servizi a esso collegati.

Sono oltre una ventina le proposte arrivate alla segreteria della Fondazione entro la scadenza dello scorso 12 aprile.

Il concorso ha visto la partecipazione di singoli studenti e di alcuni istituti che hanno approfittato di questa occasione per meglio conoscere i servizi Caritas attivi in città."

Caritas Diocesi di Como

 

Oggi abbiamo ricevuto la visita del gruppo Como città di confine (Roberto Bernasconi Direttore Caritas e Massimiliano Cossa della Fondazione Caritas) che ha consegnato a Loren Lombardi il primo premio assoluto (del valore di € 500), mentre una menzione speciale  è stata data ad Enrico Toschi, studente del quarto anno.

 

ll logo di Loren Lombardi è stato scelto all’unanimità dalla giuria composta da Roberto Bernasoni, Michele Luppi, Stefano Sosio, Gabriella Mondelli e Sabrina Rubetti.

“La mia idea iniziale – spiega Loren – è stata quella di partire dalla lettera “c” che richiama alcuni dei concetti alla base di questo progetto: la “c” di Caritas è al tempo stesso la “c” di città, di Como, di confine. Nel logo proposto la lettera si trasforma nella sua parte inferiore in una mano che saluta: un piccolo richiamo ad una città che accoglie, che apre le porte, un benvenuto a chi arriva da lontano”.

 

Il logo vincitore verrà utilizzato, da ora in avanti, su tutta la comunicazione inerente il progetto “Como città di Confine”.

 

“Como è una città fatta da tante città – ha sottolineato Cossa -: c’è la città della scuola e dell’università, la città del lavoro e dell’impresa, la città della sociale e della solidarietà. Non sempre questi mondi però riescono a conoscersi e a comunicare tra loro. Progetti come questo, a cui hanno partecipato 26 tra singoli studenti e gruppi di diverse scuole del territorio, hanno sicuramente il valore di avvicinarli”.

 

Qui l'articolo ufficiale

Qui la news sul Settimanale Diocesano 

 

Nella gallery potete vedere i momenti della premiazione e il progetto che si è piazzato al primo posto.

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 




ORIENTAMENTO 2019-2020

Scopri tutte le nostre attività di orientamento